Cisl Irpinia Sannio, congresso territoriale il 2 dicembre.

0
316
Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano

Meercoledì 28 luglio si è svolto, in video conferenza, il CONSIGLIO GENERALE della FNP CISL IRPINIASANNIO che ha deliberato, su proposta della SEGRETERIA, la data del III° CONGRESSO TERRITORIALE che si terrà ad Avellino il 2 DICEMBRE c.a. ed i Regolamenti per lo svolgimento delle assemblee pre congressuali e dello stesso Congresso che sono stati approvati all’unanimità.

Nella sua relazione al Consiglio il Segretario Generale della FNP CISL IRPINIASANNIO Raffaele Tangredi ha detto che il Governo deve avviare subito un confronto con le OO. SS. sulla piattaforma presentata,a difesa del Mezzogiorno e  per quanto riguarda i pensionati, raggiungere l’obiettivo di definire con chiarezza la rivalutazione delle pensioni, l’aumento delle pensioni minime, la separazione della Previdenza dall’Assistenza, l’avvio di una riforma fiscale più giusta ed equilibrata, sul modello dei più evoluti paesi europei, una legge sulla disabilità facendo riferimento alle proposte presentate dalla CISL e dalla FNP in materia.

 

In particolare occorre una azione incisiva delle OO.SS. in quanto ancora una volta il Mezzoggiorno viene mortificato prima con il famoso Recovery Plan presentato dal Governo i cui 209 miliardi  concessi dall’Europa per recuperare il divario fra Nord e Sud del paese, prevede di destinare,invece,il 66% delle risorse al Nord e solo il 33% dei Fondi Europei al Sud, aggravando maggiormente il divario fra le Regioni Settentrionali e quelle Meridionali. Non ultimo il Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali per il potenziamento dei Servizi Sociali negli Ambiti Territoriali sono stati stanziati l’82% delle risorse al NORD e solo il 18% delle risorse al SUD per l’aberrante norma del comma 797 della legge di Bilancio 2021  già denunciato da questo Consiglio Generale della FNP IRPINIASANNIO del 18 Dicembre 2020 la cui legge approvata dal Parlamento riportava una decurtazione di 18 miliardi al SUD sulla programmazione 2021 – 2027.

 

Infine Il Segretario Generale Raffaele Tangredi si è soffermato sulla situazione socio – sanitaria in cui versa l’IRPINIASANNIO ed ha illustrato tutte le azioni intraprese verso le ASL di Benevento ed Avellino. Mentre il Direttore Generale dell’ASL di Benevento ha ricevuto le delegazioni delle OO.SS e si è instaurato un fattivo colloquio, la Dirigente dell’ASL di Avellino si è sottratta a tutti i confronti anche dopo la manifestazione dell’11 giugno u.s. di cui si è ancora in attesa di quanto concordato. Serve pertanto un modello di sanità ripensato che contribuisca al rilancio dello Stato Sociale, Bisogna dire con franchezza che gli AMBITI TERRITORIALI hanno fallito, salve rare eccezioni, lo scopo per cui erano stati costituiti: l’integrazione dei bisogni sociali e sanitari a salvaguardia della salute dei più bisognosi. La prova evidente è il Commissariamento dell’Ambito Territoriale di Avellino fermo dal 2013. Nei confronti degli Ambiti unitamente alla CISL ed alla F P è stato chiesto di avviare un confronto a livello territoriale per esaminare, in relazione alle specifiche situazioni, le azioni propedeutiche all’avvio della stabilizzazione del personale attualmente in forza.

 

 

 

Il Segretario Generale della FNP CISL IRPINIASANNIO Raffaele Tangredi ha concluso l’intervento riportando l’incontro tenutosi con il Governo sulla riforma pensionistica e sulle richieste delle OO.SS. . Il segretario Generale della CISL Luigi Sbarra si è ritenuto soddisfatto dell’incontro propedeutico ad una riforma che tiene conto delle aspettative dei lavoratori e dei pensionati

Ai lavori è intervenuto il Segretario Generale della UST CISL IrpiniaSannio Fernando Vecchione che ha portato il saluto della Confederazione al Consiglio e ha ribadito le iniziative prese unitariamente sia nei confronti della ASL di Avellino che di Benevento con la differenza che con il Direttore Generale dell’ASL di Benevento si è avuto un proficuo incontro mentre la Dr. Ssa Morgante non  ha trovato ancora cinque minuti per ascoltarci. Per questa ragione domani la CISL unitamente alla CGIL e alla UIL terranno al circolo della stampa una conferenza stampa per denunciare questo silenzio dell’ASL di Avellino nei confronti delle richieste avanzate dalle OO.SS. Infine ha detto che si sta preparando per settembre dei corsi di formazione sia per quanto riguarda i temi socio sanitari che quelli normativi e fiscali per permettere ai partecipanti alle trattative locali di essere all’altezza dei temi che vanno trattati.

Il Segretario Generale della FNP Campania Antonio Maglio si è detto d’accordo con la relazione del Segretario Generale della FNP IRPINIA SANNIO   l’amico  Raffaele Tangredi sulla ripresa a settembre delle RLS che devono , come ha detto Tangredi , essere operative sia nei confronti degli Enti come i Comuni e gli Ambiti Territoriali, sia in materia fiscale . Importante è la figura del Delegato Comunale tratteggiato da Tangredi. Infine ha detto che si trova perfettamente d’accordo con il Segretario Generale della UST CISL IRPINIASANNIO Fernando Vecchione sui corsi di Formazione per preparare i nostri rappresentanti sulla materia fiscale e socio sanitaria.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here