Nigredo, Albedo e Rubedo – Magnum Opus: omaggio a Dante, mostra a Montella da giovedì 24.

0
264
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano


Dal 24 giugno al 1 agosto il Comune di Montella si vestirà di arte e di cultura e lo farà presso il Complesso Monumentale di Santa Maria della Neve, che ospiterà l’Anteprima Mondiale della Mostra “Nigredo, Albedo e Rubedo – Magnum Opus: omaggio a Dante” dell’artista torinese Enrico Mazzone.

L’evento, omaggio al Sommo Poeta, autore della Divina Commedia, in occasione dei settecento anni dalla morte, trasformerà “il Monte“, come il luogo è abitualmente denominato dai montellesi, in un grande “Convivio“.

Per quaranta giorni lo storico Complesso, che sarà interamente visitabile, non solo ospiterà l’opera di Mazzone, ma con i suoi giardini e i suoi panorami mozzafiato farà da ineguagliabile cornice ad appuntamenti conviviali con poeti, narratori, musici, seminari e laboratori sull’agricoltura, il paesaggio rurale, l’accoglienza e la ricerca scientifica.

Tutto l’evento è organizzato dall’Amministrazione comunale di Montella e dall’Arciconfraternita del Santissimo Sacramento, presieduta da Michele Santoro.

La mostra dell’artista Enrico Mazzone, che si compone di un corpus di circa 70 disegni e di un foglio metrico di 94 metri x4, sarà esposta all’interno del Complesso e sarà accompagnata da musiche e giochi di luci curate nel dettaglio dal direttore artistico e curatore della mostra Aldo Zarra.

L’evento ”40 giorni con Dante“ offrirà l’opportunità al visitatore di immergersi nella Storia e vivere un connubio perfetto, quello tra il Complesso Monumentale di Santa Maria della Neve e l’opera dell’Artista che fin dal primo sopralluogo ha espresso l’entusiasmo di poter esporre in un luogo come Il Monte, “i cui chiostri e ambienti mi sono apparsi come straordinari scrigni di bellezza”.

“Il disegno prende forma nel 2015, – afferma l’artista torinese Enrico Mazzone – in un paesino della costa sud occidentale della Finlandia: Rauma, dove atterrai dopo essere stato chiamato da una residenza d’artista (Raumars). Una cartiera mi donò una bobina di carta fallata di dimensioni ingombranti, 97metri x4, chiedendomi di farla diventare da errore un’opera d’arte. Decisi di percorrere l’idea di trasformare un errore in eccellenza. Il comune di Rauma mi garantì la sicurezza, e il luogo, per completare questo arduo ma incredibile percorso creativo, arrivando oggi a poterlo esporre in un algoritmo di eventi nel Comune di Montella”.

Suggestioni, incanto e tanto altro, grazie anche alla cooperazione di associazioni locali con l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Rizieri Buonopane, nell’evento “Convivio al Monte”, dove a farla da padrone sarà soprattutto la scenografia naturale che il Complesso Monumentale rappresenta

“L’Amministrazione comunale di Montella – afferma il primo cittadino Rino Buonopane – che mi onoro di guidare, ospitando l’Anteprima mondiale dell’Opera del Maestro Enrico Mazzone, coglie due opportunità straordinarie :celebrare il Sommo Poeta a settecento anni dalla morte con un’opera unica nel suo genere e contestualmente offrire , grazie alla disponibilità dell’Arciconfraternita del SS .Sacramento che davvero ringrazio , una full immersion nel Complesso del Monte , la cui splendida bellezza storica e architettonica non è ancora abbastanza conosciuta .

Penso, inoltre, possa essere una ulteriore occasione affinché il patrimonio artistico, storico, ambientale, letterario di Montella e del territorio abbia la  giusta visibilità e possa essere apprezzato come merita

Voglio anche ricordare che Montella ha ‘ un filo rosso” che la lega a Dante.

Il sommo Poeta nel “De Vulgari Eloquentia” cita il poeta, esponente della Scuola Siciliana, Rinaldo d’Aquino, nato a Montella nel 1227/28, elogiandone una canzone amorosa “Lamento per la partenza del Crociato “.

Un grazie particolare – conclude il primo cittadino di Montella – mi sento di esprimere  al Forum dei Giovani di Montella, con cui abbiamo condiviso il progetto fin da subito, che ci aiuteranno nell’impegnativo “cammino” accogliendo i visitatori alla Mostra Ne’ posso dimenticare di ringraziare  per la preziosa collaborazione l’ Ats Gal Irpinia Cilsi, la Provincia di Avellino, la Fondazione Sistema Irpinia, il Parco Letterario F. De Sanctis, la Società Dante Alighieri, la Comunità Montana Terminio Cervialto, il Conservatorio Cimarosa di Avellino”.

La mostra, sarà visitabile dal 24 giugno 2021, esclusivamente attraverso prenotazione dal sito dedicato: www.convivioalmonte.it che sarà disponibile a partire dal 21 giugno 2021.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here