papavero da oppio coltivato in casa, intervengono i Carabinieri a Nusco

0
240
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

Procede ininterrotta l’azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino nel contrasto al fenomeno dello spaccio delle sostanze stupefacenti.

In tale contesto, un’altra attività è stata eseguita a Nusco dove i Carabinieri della locale Stazione, unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montella, hanno tratto in arresto una 52enne e il figlio 28enne, ritenuti responsabili di “Coltivazione non autorizzata di sostanze stupefacenti”.

Nel corso dell’attività eseguita presso l’abitazione dei predetti, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 107 piante di papavero da oppio (papaver somniferum) coltivate nelle aiuole del giardino, alcune ancora in fioritura, altre senza petali o già recise e prive delle capsule.

D’intesa con la Procura della Repubblica di Avellino, gli arrestati sono stati tradotti alla Casa Circondariale di Avellino.

Per analogo reato è stato denunciato in stato di libertà il marito della donna arrestata (padre del 28enne), assente al momento dell’operazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here