Premio Armando Gill a Tony Esposito, la cerimonia a Grottolella.

0
96
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano


Dopo due anni di fermo nel rispetto della normativa anti Covid, il Premio Armando Gill giunto alla XII edizione, si riappropria della scena con uno spettacolo di elevato tenore artistico culturale. Nel Palazzetto dello Sport della città di Grottolella(AV) prende vita una serata che onora Armando Gill, cantautore e attore, e celebra il grande Mario da Vinci, il cui contributo è stato fondamentale per l’ideazione del Premio, un’occasione per non dimenticare chi ha contribuito al successo della musica napoletana nel mondo. La serata, condotta da Remo D’Acierno e Maria Parente, premia nomi importanti del panorama musicale e dello spettacolo e dell’informazione: il Dott. Franco Buononato, giornalista, per la cultura  e l’informazione; il Professore Enzo Fischetti, cabarettista da “Made in Sud”; il Premio assoluto Armando Gill 2022 è consegnato al percussionista Tony Esposito che con la sua performance composta da due brani ,“La notte” e “Kalimba de luna”, fa scatenare il pubblico del Palazzetto di Grottolella. Tra gli ospiti, nonché amici del Premio Gill, la cantante e attrice Anna Capasso, reduce dal successo del suo ultimo disco “L’Estate su di noi”; PinoPino, che apre la serata con il brano “Abbracciame” di Andrea Sannino; il maestro Tony Sigillo;  Gino da Vinci, figlio d’arte, per ricordare il padre Mario da Vinci, a cui è dedicato il premio. La sua esibizione rappresenta il momento più emozionante della serata: “Ricordare un grande artista, di cui mi onoro essere figlio, è sempre un momento importante: mio padre, Mario da Vinci, ha vissuto per la musica e grazie ad eventi come il Premio Gill, la sua arte sarà conosciuta e apprezzata anche dai giovani.”

Ad arricchire la dodicesima edizione del Premio Gill la presenza di Patrizio Oliva, ex campione di pugilato, premiato per la sua irripetibile carriera da pugile. “Sono nato dalla strada ed ho faticato molto per raggiungere traguardi importanti. Sono felice di ritirare questo Premio e di tenere alto il nome del pugilato italiano nel mondo.” Sul palco, accanto a Patrizio Oliva, il presidente della FPI Campania, Rosario Africano; il campione e maestro di pugilato Agostino Cardamone; il professor Giuseppe Saviano, delegato Coni Avellino; Gianluca Festa, sindaco di Avellino; Antonio Spiniello, sindaco di Grottolella, insieme a Alfonso D’Acierno, consigliere comunale con delega allo sport e allo spettacolo.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here