Trasformazioni della solidarietà nel contesto della crisi pandemica, ciclo di seminari a cura del Centro Studi Europei dell’Università di Salerno.

0
1936
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano


Al via, il prossimo 5 novembre, il ciclo di seminari “Trasformazioni della solidarietà nel contesto della crisi pandemica”, curato dal Prof. Dario Verderame, nell’ambito delle attività promosse dal Center for European Studies (CES), Disps/Unisa di cui è direttore il Prof. Massimo Pendenza.

Obiettivo del ciclo di seminari è quello di analizzare le trasformazioni dei confini materiali e simbolici della solidarietà a livello europeo e globale nel contesto della crisi generata dal Covid-19. Il contributo di studiosi di rilevanza nazionale e internazionale sarà volto a delineare in che modo e se la crisi pandemica ha alterato i sentimenti di solidarietà, in senso particolaristico, verso forme più accese di nazionalismo, o cosmopolitico, verso forme di solidarietà più aperte e inclusive. I seminari avranno, quindi, come oggetto la relazione tra crisi pandemica e migrazioni, tra la prima e la lotta ai cambiamenti climatici, tra la prima e le diseguaglianze e la povertà globali; verranno analizzati, infine, gli scenari della post-globalizzazione e quelli della democrazia cosmopolita, nonché il ruolo svolto dall’Unione europea nel contrasto alla crisi.

Il primo incontro, previsto per il 5 novembre, dal titolo “Europa tra solidarietà e competizione? L’analisi del Solidarity Track ECFR”, sarà a cura di Teresa Coratella e di Arturo Varvelli dello European Council of Foreign Relations; il 25 novembre Beatrice Benocci (Center for European Studies – Disps) parlerà di “Sostenibilità post Covid 19: un difficile ma auspicabile multilateralismo”; a seguire, il 2 dicembre, avrà luogo l’incontro dal titolo “La solidarietà europea” tenuto da Carlo Burelli e Niccolò Donati, entrambi dell’Università di Genova; concludono il ciclo di seminari, venerdì 3 dicembre, Sandro Cattacin e Fiorenza Gamba dell’Università di Ginevra con un seminario dal titolo “Una momentanea assenza di rituali: effetti e sfide delle cancellazioni rituali durante i lockdowns”.

Per i saluti istituzionali saranno presenti Gennaro Iorio (Direttore del Dipartimento di Studi Politici e Sociali) e Massimo Pendenza (Direttore del Center for European Studies – DiSPS); introduce Dario Verderame (Center for European Studies – DiSPS).

Gli incontri, aperti al pubblico e gratuiti, si terranno su piattaforma Teams, dalle ore 11.00 alle 13.00. Per partecipare scrivere a: dverderame@unisa.it .

 

Website: www.centrostudieuropei.it

FB: @centrostudieuropei

Instagram: centrostudieuropeisalerno

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here