Carnevale ad Avellino con la Zeza di Bellizzi e della provincia irpina.

0
427

zezaavellinoAnche in città è pronto a partire il Carnevale 2016, con eventi e manifestazioni che allieteranno soprattutto i più piccoli, ma che divertiranno un po’ tutta la popolazione.

Si è cominciato domenica 7 febbraio con la presenza lungo il Corso Vittorio Emanuele della Zeza di Bellizzi che dalle ore 10.30 aprirà il Carnevale cittadino. La tradizionale sfilata di maschere ha attraversato il corso partendo dalla sede del Palazzo della Prefettura per arrivare a via De Conciliis dove hanno sfilato le numerose “zeze” provenienti da diversi comuni irpini.

Hanno dato la loro adesione le zeze di Monteforte, Mercogliano, Montoro, Banzano di Montoro, Serino e Pago Valle Lauro. Tutte insieme ripercorreranno il corso intonando la Canzone di Zeza e intrecciando il ballo della quadriglia.

L’appuntamento rientra nel programma di eventi organizzato dall’Assessorato alle Politiche culturali del Comune di Avellino in sintonia con le Associazioni Gruppo Folk Arti e Tradizioni Popolari Zeza di Bellizzi e con l’Unpli (Unione nazionale Pro loco italiane).

Il programma degli eventi in città è stato illustrato nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo di Città a cui hanno partecipato l’assessore alla cultura Teresa Mele, il presidente dell’Associazione Gruppo Folk Arti e tradizioni popolari Zeza di Bellizzi Ennio Spartano e alcuni presidenti delle Pro Loco irpine.

Come ogni anno l’Amministrazione Comunale elabora un programma di eventi e manifestazioni ludico-ricreative-culturali per mantenere viva l’antica tradizione del Carnevale, appuntamento particolarmente atteso soprattutto dai bambini ma anche dall’intera cittadinanza.
“Il Carnevale è un momento importante per valorizzare e diffondere la nostra tradizione – spiega l’assessore alle politiche culturali Teresa Mele – ho riscontrato grande attenzione e tanto entusiasmo tra gli organizzatori della Zeza di Bellizzi. C’è stata subito condivisione sulle proposte e grazie anche alla collaborazione fattiva dell’Unpli è stato predisposto il programma. C’è la massima attenzione su quello che significa il Carnevale nella nostra provincia. Un evento che fa parte del patrimonio culturale irpino che va preservato e non disperso e che va trasferito alle nuove generazioni”.
Un lavoro di diffusione della conoscenza della Canzone di Zeza e del Ballo della quadriglia a cui lavora la Zeza di Bellizzi che già da tempo sta sensibilizzando i più piccoli trasferendo loro la passione per il Carnevale. Sono già nove i bambini che partecipano alle Zeza e che da un mese stanno partecipando alle prove.

Per tornare al programma degli eventi in città, sempre domenica 7 febbraio, nel pomeriggio a partire dalle ore 15.30, la Zeza è stata di scena lungo le strade della frazione di Bellizzi Irpino con spettacoli per le strade e i vicoli di Via Giancola dove il pubblico potrà partecipare gratuitamente.

Martedì 9 febbraio, giorno di Carnevale, la Zeza di Bellizzi farà la sua prima tappa in Piazza del Popolo a partire dalle ore 10.30; dalle ore 12.00 è prevista la sfilata lungo il Corso Vittorio Emanuele. Nel pomeriggio alle ore 15.30, alla frazione Bellizzi Irpino, si terrà la rappresentazione della canzone di Zeza e il ballo della quadriglia in piazzetta oltre a vari momenti di intrattenimento e di divertimento. Infine alle ore 19.30 la chiusura del Carnevale con il “Zezone” presso la Chiesa Madre di Bellizzi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here