Mercogliano, lancio di antagonisti naturali contro i parassiti dei castagni.

0
49

24428La Città di Mercogliano ha una forte vocazione agricola risalente ad epoche antiche e risulta connotata prevalentemente in estese coltivazioni di castagne di ottima qualità.

La nostra agenda amministrativa ha posto sempre grande attenzione all’aspetto agricolo.

La castanicoltura articola e genera una economia vitale unitamente a un ecosistema che è indispensabile e insostituibile all’azione di protezione e difesa del suolo sopratutto dal punto di vista del rischio idrogeologico.

Da tre anni i nostri favolosi castagneti, come in tutta la Provincia di Avellino, sono stati fortemente attaccati dall’infestazione del cinipide.

Al fine di attuare una efficacia lotta biologica, l’Amministrazione Carullo ha previsto 14 lanci dell’antagonista Torjmus Sinensis che si effettueranno il giorno 12/05/2015, di cui ognuno composto da 150 esemplari e quindi per un totale di 2100 antagonisti.

Già nel 2013, sempre l’Amministrazione Carullo, ha effettuato lanci per un totale di 600 Torjmus + 300 effettuati dalla Regione Campania che sommati ai 2100 si avrà una presenza di circa 3000 antagonisti e quindi con un Numero di 300 Torjmus sui circa 7 Kmq dei castagneti da frutto e boschi cedui, ben superiori al protocollo sviluppato dalla Regione Piemonte.

L’impegno dell’Amministrazione è finalizzato a rafforzare il sostegno ai castanicoltori e alle associazioni di settore, con i quali continua la straordinaria sinergia.

LASCIA UN COMMENTO