EX.POrtiamo BONTA', il programma di attività ludiche del Piano di Zona A5.

0
47

aa2f44b9125879c95e611a995a695530_XLIl Consorzio dei Servizi Sociali A5 (Ente appaltante), diretto da Carmine De Blasio, e la Società Cooperativa Sociale “L’isola che c’è” onlus (Ente Gestore) presieduta da Speranza Marangelo, offrono anche quest’anno all’interno del Programma “Ludoteche Estive 2015”, interventi e attività ludico-ricreative a favore dei minori di età compresa tra i 4 e i 14 anni residenti nei 28 Comuni che aderiscono all’ambito territoriale.

Il progetto di gestione delle Ludoteche “EX.POrtiamo BONTA'” si caratterizza per l’organizzazione di tre “giornate speciali” presso la fattoria didattica GB Agricola di Montoro, il parco divertimenti Rainbow Magicland e il Country Sport di Avellino.

Il percorso Didattico-Narrativo “Leggere la Natura” presso la fattoria didattica è stato pensato per introdurre, nel percorso ludico dei minori, un importante elemento formativo di scoperta delle bellezze e delle risorse del nostro territorio.

Insegnare ai nostri ragazzi il rispetto per l’ambiente e l’eco sostenibilità è un atto di civiltà umana e di scambio intergenerazionale. Noi siamo parte della terra ed insegnare ai nostri bambini che la terra è nostra madre, è un dovere.

In questo viaggio, i bambini e i genitori che vorranno partecipare e condividere quest’esperienza, si lasceranno guidare dalle suggestioni narrative ed avvolgere dagli odori che la natura emana, ammirando i colori e le meraviglie che ci circondano.

Il percorso si articolerà in tre fasi. La prima fase si svolge il giorno prima dell’attività laboratoriale in fattoria; l’educatore va presso la ludoteca e svolge attività teorico-pratiche di preparazione al percorso che gli alunni affronteranno.

La seconda fase è quella in cui si svolge l’attività vera e propria nella Fattoria Didattica. La terza fase si svolge il giorno dopo la visita in fattoria, l’educatore ritorna in classe e attua un lavoro di consolidamento e verifica.

Il percorso è stato inaugurato oggi dai bambini del Comune di Santo Stefano del Sole; domani seguiranno i bambini di Montefusco e così via tutti gli altri.

LASCIA UN COMMENTO