Alta Capacità, nel 2015 apriranno i cantieri della Apice-Orsara. Convegno sulla riqualificazione della direttrice ferroviaria Napoli-Bari martedì 16 al Castello d'Aquino di Grottaminarda.

0
610
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture

alta capacitàNei primi mesi del 2015 partiranno i cantieri per la realizzazione della tratta Apice-Orsara della linea ferroviaria di Alta Capacità Napoli-Bari.

L’annuncio è stato dato a Grottaminarda (Avellino), nel cui territorio è stata localizzata la Stazione Hirpinia, nel corso del tavolo tecnico organizzato dalle Ferrovie dello Stato, alla presenza dei presidenti delle regioni Campania e Puglia, Stefano Caldoro e Nichi Vendola.

C’è attesa per il convegno di presentazione del progetto di potenziamento e  riqualificazione della direttrice ferroviaria Napoli- Bari, previsto per domani, lunedì 15 dicembre, alle ore 12,00 a Grottaminarda nella sala conferenze del Castello d’Aquino: “Corridoio Scandinavia-Mediterraneo. Itinerario Napoli-Bari”. Un incontro di aggiornamento tecnico, propedeutico agli appuntamenti formali di esame e di approvazione dei progetti specifici, indetto dell’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, Michele Mario Elia,  Commissario per la realizzazione del progetto, a cui parteciperanno i sindaci del comprensorio e i presidenti delle regioni Campania e Puglia, Caldoro e Vendola.

“Con il completamento del tratto Napoli- Bari che prevederà sicuramente la stazione Irpina, stazione dell’intera provincia di Avellino, si porrà la parola fine al tracciato Rotterdam- Atene. Questo dato generale- afferma l’Amministrazione comunale di Grottaminarda- ci mette nelle condizioni di poter immaginare che questa trasversale di sviluppo porterà utilità sia per il trasporto delle persone che delle merci, trovandosi poi nelle vicinanze del nucleo industriale di Valle Ufita, dove è prevista anche la logistica- sarà utile per le merci provenienti su via marittima dal porto di Bari o di Taranto, riteniamo quindi che sia l’opera più importante che il mezzogiorno possa ricevere per i prossimi anni. La felicità dei cittadini grottesi e dell’Amministrazione di Grottaminarda è che proprio il nostro territorio è quello centrale di questo tracciato e di questa opportunità  di sviluppo in generale che con l’autostrada, con la Contursi-Lioni-Grottaminarda e con la ferrovia potrà portare lavoro.  Iniziativa, dunque, di rilevanza nazionale la cui scelta organizzativa fatta dalle Ferrovie dello Stato  a Grottaminarda è un fatto che ci riempie di soddisfazione e di aspettative concrete”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here