Commercio al dettaglio, Istat, a gennaio vendite in calo, meglio rispetto al 2023

0
166
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture

A partire da questo mese gli indici delle vendite al dettaglio sono diffusi nella nuova base di riferimento 2021=100. Per i dettagli sul cambio base degli indici delle vendite al dettaglio si rimanda alla relativa Nota Informativa, diffusa unitamente a questa statistica flash.

A gennaio 2024 si stima, per le vendite al dettaglio, un calo congiunturale dello 0,1% in valore e dello 0,3% in volume. Le vendite dei beni alimentari sono stazionarie in valore e registrano una diminuzione dello 0,4% in volume, mentre quelle dei beni non alimentari subiscono una lieve flessione sia in valore (-0,1%) sia in volume (-0,2%).

Nel trimestre novembre 2023-gennaio 2024, in termini congiunturali, le vendite al dettaglio aumentano in valore (+0,3%) e calano in volume (-0,1%). Si registrano variazioni di segno analogo sia per le vendite dei beni alimentari (rispettivamente +0,4% in valore e -0,3% in volume) sia per quelle dei beni non alimentari (+0,2% in valore e -0,1% in volume).

Su base tendenziale, a gennaio 2024, le vendite al dettaglio aumentano dell’1,0% in valore e registrano un calo in volume del 2,1%. Le vendite dei beni alimentari crescono in valore (+2,4%) e diminuiscono in volume (-2,8%); quelle dei beni non alimentari calano sia in valore (-0,2%) sia in volume (-1,6%).

Per quanto riguarda i beni non alimentari, si registrano variazioni tendenziali eterogenee tra i gruppi di prodotti. L’aumento maggiore riguarda i Prodotti di profumeria, cura della persona (+5,8%), mentre registrano il calo più consistente Elettrodomestici, radio, tv e registratori (-4,9%).

Rispetto a gennaio 2023, il valore delle vendite al dettaglio è in crescita per la grande distribuzione (+1,4%), per le vendite delle imprese operanti su piccole superfici (+0,5%) e il commercio elettronico (+1,0%), mentre diminuiscono le vendite al di fuori dei negozi (-0,4%).

Il commento


A gennaio 2024, rispetto al mese precedente, le vendite al dettaglio risultano in lieve calo sia in valore sia in volume, con andamenti simili per i diversi settori merceologici.

A livello tendenziale, invece, si continua a rilevare la dinamica già riscontrata nel corso del 2023: alla crescita delle vendite in valore si accompagna un calo dei volumi.

La crescita tendenziale in valore di gennaio 2024 caratterizza tutte le forme distributive, ad eccezione delle vendite al di fuori dei negozi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here