Ospedale di Solofra, la Regione tira dritto sulla riorganizzazione, chiude il pronto soccorso.

0
1519
Villaggio Turistico Golden Beach a Paestum in Cilento, bandiera blu, prenota la tua vacanza al mare

La Regione tira dritto sulla riorganizzazione del presidio ospedaliero “Landolfi” di Solofra. Nonostante le proteste, guidate dal sindaco della città della concia Michele Vignola, la Giunta Regionale ha approvato ieri l’atto aziendale dell’Azienda Ospedaliera Moscati di Avellino, che allinea l’assetto organizzativo alla nuova configurazione che l’azienda assume nell’ambito della programmazione regionale a seguito dell’accorpamento del presidio della valle dell’Irno.

In sostanza, la struttura solofrana perde il pronto soccorso, che viene sostituto con un punto di primo intervento con funzioni limitate alla stabilizzazione. I posti letto passano dai 133 programmati nel 2018, quando l’ospedale venne annesso al “Moscati”, agli 88 attuali. 45 in meno. Sul fronte reparti, chiudono Odontoiatria e Stomatologia (4 posti letto), Ostetricia e Ginecologia (15 posti letto), e Pediatria (10 posti letto). Saranno però spostati a Solofra la Medicina generale a indirizzo epatologico con 18 posti letto; la Ginecologia sociale con 4 posti letto e la Fisiopatologia della riproduzione per altri 4 posti letto. Inoltre, sarà attivato il polo di Medicina del lavoro (2 posti letto).

La decisione arriva a poche ore dalla bocciatura in Consiglio regionale della mozione del consigliere pentastellato Vincenzo Ciampi, che voleva bloccare la riorganizzazione. Ma la battaglia ora potrebbe spostarsi in tribunale con il sindaco Vignola pronto a ricorrere al Tar.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here