Il peso della pancia. Vicissitudini ed ipocrisie sulla spending review a cinque anni dalla crisi del debito, giovedì 15 all’Università di Salerno con Cottarelli.

0
1059
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven

Il debito pubblico italiano è attualmente molto elevato, sia rispetto a quello degli altri paesi avanzati, sia rispetto alla stessa storia economica italiana.

Un debito elevato espone a rischi di periodici attacchi speculativi, riduce il tasso di crescita potenziale e impedisce di utilizzare la politica fiscale per sostenere il ciclo economico in caso di pesanti recessioni. Occorre, quindi, ridurre il peso del debito pubblico rispetto al PIL.

Il problema è come farlo.

 

 

PROGRAMMA

Inizio ore 15:00

Saluti del Magnifico Rettore prof. Aurelio Tommasetti e del comitato organizzatore prof. Giuseppe Milano, prof. Vincenzo Loia, prof.ssa Francesca Manes Rossi

 

Per la Crescita Smart Spending

Roberto Formato 15:30-15:50

Un approccio smart alla spesa pubblica. Possibili applicazioni in Campania

 

Ivo Allegro 15:50-16:10

Le dimensioni mancanti delle politiche di spending review in Italia: dalla stupid spending alla smart spending

 

Marco Marazzi 16:10-16:30

“Il commercio internazionale come motore di crescita per l’economia – che futuro dopo Trump”

 

Carlo Cottarelli 16:30-17:10

Il macigno. Perchè il debito pubblico ci schiaccia e come si fa a liberarsene

17:10-17:40

Domande e discussione generale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here