Rifiuti, protocollo di intesa tra Osservatorio Regionale e Leroy Merlin per educazione ambientale.

0
1837

Il Presidente dell’Osservatorio Regionale Rifiuti, sen. Enzo De Luca, il Direttore Immobiliare LEROY MERLIN Italia, Massimo Veronesi, sottoscriveranno lunedì 9 dicembre ad Avellino, un protocollo d’intesa per promuovere il territorio attraverso investimenti e politiche di informazione ed educazione ambientale nell’ambito di progetti condivisi tra l’ORGR e Leroy Merlin.

L’azienda del Gruppo Adeo, attuerà nel prossimo triennio un piano di investimenti in Campania con ricadute in termini occupazionali e sociali mirate ad innescare processi di rigenerazione ambientale.

Con la firma di questo documento la Regione Campania si impegna attraverso l’Osservatorio Regionale Rifiuti (ORGR), ad assicurare una adeguata azione di accompagnamento del Piano di Sviluppo di Leroy Merlin Italia in Campania, attraverso la riqualificazione di alcune aree del territorio e a percorsi specifici volti all’educazione ambientale nell’ambito di progetti condivisi tra Leroy Merlin e l’ORGR. Leroy Merlin Italia garantisce una collaborazione con l’Organismo regionale ORGR per rafforzare le iniziative mirate al consolidamento del sistema
produttivo regionale.

Attraverso una serie di proposte, Leroy Merlin intende creare in Campania un beneficio equo sostenibile che rinnovi e arricchisca i capitali economico, ambientale, sociale e umano delle singole comunità locali. Collaborando con la Regione Campania, attraverso l’Osservatorio regionale Rifiuti (ORGR), Leroy Merlin intende inoltre sostenere diversi progetti nella comunità e nelle scuole, con riferimento allo sviluppo ecosostenibile, alla economia circolare e di condivisione, alla cultura del riciclo e del riuso, quindi alla rigeneratività.

Pertanto, Leroy Merlin Italia intende promuovere anche sul territorio campano un percorso finalizzato all’informazione e alla sensibilizzazione dei più giovani sul tema della sostenibilità ambientale, sociale ed economica con riferimento a: ‘PlasticAlt’; economia civile; clima ed energia; sostenibilità domestica; gestione sostenibile delle foreste; consumo responsabile; risparmio energetico; progetto di business sociale in favore della comunità e dell’accoglienza dei più vulnerabili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here