Sidigas Avellino, brutta sconfitta contro Sassari.

0
1399
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano


Si ferma la striscia di vittorie della Sidigas Scandone Avellino in campionato, i biancoverdi cedono il passo al Banco di Sardegna Sassari con il punteggio finale di 67-80.

Parte bene la Sidigas con il canestro di Wells. Sassari segna con Bostic, ma Avellino dà il primo strappo con Leunen e Rich. Polonara si mette in ritmo segnando 5 punti consecutivi, ma Fitipaldo porta avanti la Sidigas (9-7). Segna Fesenko ma Sassari fa il break: Jones segna da dentro l’area, Bostic fa 2/2 e Polonara realizza in contropiede (11-17). Avellino sbaglia troppo in attacco e gli ospiti provano ad approfittarne con la coppia Polonara-Planinic. Filloy chiude il quarto segnando dalla media distanza (13-25).

Filloy apre il secondo quarto realizzando da tre, i biancoverdi alzano l’intensità difensiva e Sassari non trova la via del canestro. Scrubb segna dal pitturato e Markovski chiama time out (18-25).  Filloy segna ancora, ma Sassari mette a segno 5 punti consecutivi con Bostic e Polonara, che costringono coach Sacripanti a chiamare time out (20-30). Rich e Fesenko ritornano sul parquet ed il primo realizza in penetrazione. D’Ercole segna in contropiede e subito dopo trova la tripla che riporta sotto la Sidigas (27-32). Fesenko fa 1/2, Jones va con la schiacciata, ma un canestro in penetrazione di Rich chiude il secondo periodo (30-34).

Al ritorno dall’intervallo lungo la Sidigas pareggia subito grazie ai canestri di Rich e Filloy. Risponde Sassari con Jones dalla media  e Spissu da tre (34-39). Fesenko va a schiacciare, ma la Dinamo realizza un parziale di 6-0 con Jones e Bamforth, spezzato dai liberi di Filloy (38-45). I biancoverdi si piazzano a zona, ma in attacco è il solo Rich a trovare la via del canestro. Dall’altro lato Bamforth continua a segnare con due liberi (40-50). Segna Rich in penetrazione e con due liberi, dall’altro lato è Bamforth a trascinare i suoi con 5 punti consecutivi (44-59). Stipcevic segna due volte mentre Lawal appoggia al vetro (46-63).

L’ultimo quarto con il parziale sassarese condotto da Stipcevic e Jones, i biancoverdi ritrovano la via del canestro con Wells e Lawal (50-69). Sacripanti prova ad allungare la difesa e Sassari si blocca in attacco, Avellino ci prova con i canestri di Wells e Scrubb (56-70). La Sidigas trova i canestri di Rich e Scrubb, ma dall’altro lato è il solito Bamforth a realizzare tenendo a distanza i biancoverdi (64-76). Gli ultimi minuti servono solo ad aggiustare le statistiche delle due squadre Sassari batte Avellino 67-80

Non riesce alla Sidigas Avellino il colpo contro la Dinamo Sassari: i biancoverdi si arrestano a quota 36 punti in classifica, cedendo ai sardi 67-80. Queste le considerazioni di coach Sacripanti nella conferenza stampa post-partita:

Non abbiamo giustificazioni per la partita di stasera, brutta dal punto di vista mentale, della tenacia  e della dedizione. Abbiamo sbagliato tutti, me compreso, l’approccio alla gara e abbiamo commesso l’errore di volerci risparmiare in difesa. Colpa mia non essere riuscito a trasmettere ai miei l’importanza di una gara così importante e avremmo dovuto avere un approccio iniziale molto più solido.

Siamo stati troppo morbidi, leggeri e superficiali e il nervosismo poi ha preso il sopravvento. Chiediamo scusa al pubblico, i fischi sono meritati perché una squadra che arriva a questo punto del campionato non può approcciare una gara in questo modo.

Spero ci serva da lezione e che ci dia la carica per restare uniti nei momenti di difficoltà. Adesso penseremo alla Finale di Coppa e poi riparleremo del campionato.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here