Tribunali di Ariano e Sant'Angelo, via libera del Consiglio Regionale ai referendum.

0
224

ariano-tribPer i tribunali minori non è ancora stata detta l’ultima parola. Il sentiero è stretto ma percorribile”. Il consigliere regionale Ettore Zecchino invita le forze attive sul piano sociale e culturale a tenere alta l’attenzione sul tema giustizia. Si intravede una nuova prospettiva verso la possibile riattivazione dei tribunali di Ariano Irpino e Sant’Angelo dei Lombardi: quella dei referendum.

Il Consiglio regionale della Campania, nell’ultima seduta prima della pausa ferragostana, ha infatti dato il via libera alla proposizione di nuovi quesiti abrogativi delle cosiddette norme “taglia-tribunali”.

Parte così un nuovo percorso per salvaguardare il diritto ad una giustizia di prossimità, più accessibile e vicina alle comunità. “Lo strumento referendario – spiega il consigliere Ettore Zecchino – può rivelarsi vincente perché può mettere d’accordo, in maniera equilibrata, l’interesse generale con quello dei territori. I Tribunali – aggiunge Zecchino – sono garanzia di sicurezza e presidio di legalità, ma anche, è bene ricordarlo, fonte di occupazione e crescita civile”. Delegati dal Consiglio regionale il presidente della prima Commissione ed esponente del gruppo Caldoro Angelo Marino e il Pd Donato Pica.

LASCIA UN COMMENTO