UniSaOrienta, il gran finale al teatro di Ateneo con la premiazione del concorso UnisaOrienta in concerto.

0
897
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace

La magia della musica del cantautore Niccolò Agliardi è stata la colonna sonora del gran finale di UnisaOrienta presso il Teatro di Ateneo. L’evento “UnisaOrienta in Concerto” ha fatto calare il sipario sulla quindicesima edizione della manifestazione che ogni anno l’Università degli Studi di Salerno dedica all’orientamento in ingresso e all’accoglienza delle future matricole, curata dal Centro di Ateneo per l’Orientamento e il Tutorato in collaborazione con i 17 Dipartimenti promotori degli 80 corsi di studio dell’UniSa.

Il day-10 è stato aperto dai saluti introduttivi della professoressa Rosalba Normando, responsabile del Caot. “Siamo tutti giubbe – ha detto la delegata all’orientamento nel lodare i 30 volontari, studenti universitari dall’inconfondibile red-look delle loro felpe, che hanno condotto i ragazzi delle scuole superiori durante l’intera manifestazione –. Lo sforzo è stato grande, perché un evento del genere non nasce in un mese, ed è il fiore all’occhiello di un lavoro, quello dell’orientamento, che all’UniSa si dipana per tutto l’anno. Già la prossima settimana, infatti, saremo impegnati con Future matricole in campus”.

“UnisaOrienta in Concerto” ha visto esibirsi sul palco del Teatro di Ateneo i vincitori del concorso musicale riservato alle scuole: Ciro Arena del Liceo Classico Tasso di Salerno (categoria “cantautore rap”), Vittoria Lomonaco del Liceo Scientifico Da Procida di Salerno (categoria “interprete”), Gaia Veneziano del Liceo Musicale Galizia di Nocera Inferiore (categoria “interprete) e il Coro Orpheus del Liceo Scientifico Rescigno di Roccapiemonte (categoria “gruppi”). Emozionante l’esibizione del coro dei ragazzi con Niccolò Agliardi, star della giornata. “Mi va di cantare”, ha esordito senza preamboli, cominciando a parlare con la sua musica. Un messaggio, però, ai ragazzi ha voluto lanciarlo. Lo ha fatto cantando Johnny, la storia d’un “ragazzo di 18 anni che vede il mare da tutte le parti ma non il futuro”. Aggiungendo: “Fatevi aiutare dalle persone che vi vogliono bene. È difficile alla vostra età fare una scelta così importante, dunque, chiedete consiglio a chi ha la vostra fiducia”.

Abbiamo invitato Niccolò Agliardi chiedendogli se gli andava di suonare una canzone. Ci ha regalato un concerto. Un grande artista e una grande persona”, ha detto il rettore dell’Università di Salerno, Aurelio Tommasetti, esprimendo piena soddisfazione per il bilancio finale della manifestazione.

UnisaOrienta manda in archivio la sua edizione 2019 con numeri sontuosi: circa 15mila studenti e 800 docenti accolti, rappresentanza di 128 scuole provenienti da tutte le province della Campania e da altre tre regioni del Sud Italia, 10 le sessioni plenarie (che hanno ospitato come testimonial esponenti del mondo della cultura e delle istituzioni nell’Aula Magna di Ateneo) e 432 seminari di orientamento alla scelta universitaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here