Dipendenza da gioco: come viene affrontata dai casinò

0
1476

In questo articolo verrà trattato uno degli argomenti che non si devono mai sottovalutare, soprattutto in questi ultimi anni: la dipendenza da gioco nei casinò.

Verranno osservati i pro e i contro delle precauzioni prese dai casinò per prevenire che i giocatori delle loro piattaforme vadano incontro a spiacevoli situazioni di dipendenza da gioco.

Ogni bookmakers affronta in maniera differente dai diretti competitors, ma per legge ogni sito deve prendere precauzioni.

Sia i moderatori online che lo staff di ogni sito o casinò fisico devono, teoricamente, controllare e avere un occhio critico nei confronti dei clienti. Questo perché sia i casinò che i casinò online devono garantire la protezione del cliente.

A conti fatti è difficile che chi venga colpito da questa patologia non trovi vie secondarie per giocare.

 

Come i casinò online affrontano la dipendenza dal gioco dei propri clienti

Nella maggior parte dei paesi in cui è legale il gioco d’azzardo, esistono regole ben precise che servono a mantenere in ordine e a definire i limiti che i bookmakers non devono superare. Una delle regole fondamentali per le piattaforme di scommesse è quella di fornire ai clienti assistenza nel caso questi inizino a presentare difficoltà a smettere di scommettere e inizino a sperperare tutti i loro averi nel gioco d’azzardo.

Il principio più importante nel mondo online è il principio di auto-esclusione: molti operatori di casinò consentono ai giocatori di limitare l’accesso ai giochi al fine di evitare la nascita della dipendenza da gioco, tipica dei giocatori di casinò online. Ogni utente può bloccare in modo indipendente l’accesso ai giochi online selezionati o all’account per qualsiasi periodo di tempo: un’ora, una settimana o persino un anno. Durante questa pausa autoimposta, il giocatore potrà in qualche modo disintossicarsi dalla dipendenza che sta sorgendo. Ciò è particolarmente necessario per coloro che hanno paura di affrontare il problema del gioco d’azzardo o che hanno già scoperto i primi segni.

Ogni bookmaker degno di nota ha delle restrizioni su deposito, scommessa e limiti di perdita.

Il giocatore, pertanto,  non può ricaricare il conto con una somma che supera i limiti, non può fare una scommessa più grande o perdere una grande quantità di denaro. Quando il giocatore vorrà tornare a giocare, dopo essersi disintossicato, basterà rivolgersi al servizio clienti della piattaforma sulla quale si ha il blocco. In questo modo si potrà facilmente tornare a giocare (qua).

I proprietari di casinò online più responsabili raccomandano ai propri utenti di utilizzare uno speciale software per il controllo del processo di gioco. Tra i programmi popolari ci sono CyberPatrol, NetNanny, Ludoman…

 

Come i casinò affrontano la dipendenza dal gioco dei giocatori

Trattandosi di un luogo totalmente fisico è più facile pensare che arrivare ad avere una dipendenza in un edificio è più difficile rispetto al poter giocare direttamente dal proprio smartphone. In realtà non è proprio così (questo sito).

Ogni casinò degno di nota cura sempre l’ambiente di gioco facendo in modo di portare il giocatore alla beatitudine. In questo modo il giocatore resta incatenato al luogo fisico del casinò  iniziando a considerarlo un vero e proprio eden e non potendone fare più a meno, il tempo si ferma ed è veramente difficile riprendersi da un’abitudine.

Nei casi più eclatanti di dipendenza i giocatori vengono banditi dai casinò per un determinato periodo o, nei casi peggiori, a tempo indeterminato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here