Il Campanile di Grottaminarda si illumina di viola per la Giornata Mondiale della Prematurità.

0
1409

Grottaminarda aderisce alla “Giornata Mondiale della Prematurità”. Il campanile della Chiesa di Santa Maria Maggiore, ma anche il Santuario di Maria S.S. di Carpignano e il secolare “pino marittimo” del Parco Molinello, così come altri monumenti irpini, si illuminano in maniera sinbolica di colore viola.

Inoltre domani, domenica 17 novembre, alle ore 18,00, proprio presso il Santuario di Carpignano, convegno sulla tematica a cura del Rotary Community Corps Avellino Est, del Rotary Avellino Est Centenario, della Società Italiana di Neonatologia e dell’Associazione Vivere Onlus con il patrocinio del Comune di Grottaminarda.

L’obiettivo comune è quello di migliorare la salute dei bambini nati pretermine.

Si comincia con la voce narrante di Raffaella Zecchino che accompagnata dalle musiche di Nicola Euplio Vitale leggerà la favola: “Un delfino piccolo piccolo”. Una delicata storia di Emanuela Nava che racconta l’avventura della nascita improvvisa, prematura, di un piccolo delfino, della sua vulnerabilità nel mare in tempesta e dell’importanza dell’amore e dell’aiuto dei genitori e di tutti per il nuovo viaggio che è la vita.

Si entra nel vivo con i saluti istituzionali e l’introduzione da parte di Adelina Picone, Presidente del Rotary Club Avellino Est Centenario. Interverranno: Lidia Grappone, Neonatologa UOC Neonatologia AORN San Pio di Benevento e membro del Sin (Società Italiana di Neonatologia) sul tema “Il neonato al centro del futuro” e Patrizia Tedesco, Pediatra, Responsabile dell’UOC di Pediatria dell’Ospedale Frangipane di Ariano Irpino sul tema “Territorio e prevenzione”. A seguire la testimonianza di una mamma, Imma Iuliano.

Si conclude con l’esibizione della Corale dei bambini del Santuario di Carpignano.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here