Vini, Petitto al Ministero dell’Agricoltura: “La battaglia non si ferma”

0
132
Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

Si è concluso da poco presso il Ministero dell’Agricoltura un incontro estremamente proficuo e che ci ha fornito ulteriori garanzie dell’interesse del Governo a salvaguardare le risorse e le eccellenze territoriali, a partire dal settore vitivinicolo”.

Lo dichiara il consigliere regionale Livio Petitto, capogruppo in Campania di “Moderati e Riformisti”, a margine del tavolo richiesto per bloccare l’operazione Brand Campania avviata dalla Regione con l’assessore Nicola Caputo, poi stoppata di recente dal Governatore De Luca in luogo del fronte di protesta sollevato in Irpinia

“Come avevo annunciato a margine del confronto a Montemarano a difesa della nostra pregiata risorsa vino- prosegue l’onorevole Petitto– ho portato la questione all’attenzione del Sottosegretario Patrizio La Pietra che questo pomeriggio ci ha ricevuto insieme al suo staff, ribadendo l’impegno a valorizzare il Made in Italy in tutte le sue peculiarità territoriali, intervenendo contro ogni iniziativa che possa minarne l’integrità.

Questo vale anche per il famigerato brand Campania per i vini, possibilità per ora scongiurata grazie alla battaglia avviata sul territorio e ribadita nel corso del tavolo ministeriale da Coldiretti con il Presidente Veronica Barbati, Cia-Agricoltori Italiani  con Francesco Castellucci, poi Franco Mazzariello, amministratore, consigliere provinciale e imprenditore del settore e Annibale Discepolo, giornalista e tra i massimi esperti nazionali del settore vitivinicolo”.

Presenti al tavolo anche l’assessore all’agricoltura della Regione Lazio Giancarlo Righini e il Presidente del Consiglio regionale Antonello Aurigemma che hanno confermato la disponibilità ad avviare partnership e gemellaggi con l’Irpinia per promuovere l’internazionalizzazione dei vini, sulla scorta della Roma Doc.

Il Sottosegretario La Pietra – conclude Petitto- si è ripromesso di venire quanto prima in Irpinia per un intero fine settimana, per ammirare di persona le bellezze e le risorse di cui ha detto di aver sempre sentito parlare.

In quella occasione sarà presente anche l’eurodeputato Denis Nesci, oggi assente per sopraggiunti impegni a Bruxelles, ma sempre attento alle questioni che riguardano i nostri territori”.    

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here