Contrasto ai furti: i Carabinieri incrementano i servizi di perlustrazione a Pratola Serra, Prata Principato Ultra e Tufo

0
75
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture

I Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, con l’effettuazione di mirati servizi volti alla prevenzione ed alla repressione di reati, in particolare quelli di tipo predatorio, continuano ininterrottamente a porre attenzione all’attività di perlustrazione nei comuni dell’Irpinia implementando, in linea con le direttive tracciate dalla Prefettura, l’attività di controllo del territorio, sia nelle ore diurne che notturne, al fine di prevenire i reati e intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

Nella giornata di ieri, un massiccio servizio straordinario ha visto in campo decine di Carabinieri (sia in divisa che in borghese) della Compagnia di Avellino tra i comuni di Pratola Serra, Prata Principato Ultra e Tufo.

I numerosi posti di controllo (anche a doppio senso di marcia) hanno permesso di identificare gli occupanti di un centinaio di veicoli, molti dei quali, avendo destato sospetto per il loro comportamento, sono stati sottoposti ad immediata perquisizione.

Due gli automobilisti sanzionati per gravi violazioni al Codice della Strada, con contestuale fermo amministrativo del veicolo.

Un 20enne di Tufo, sorpreso in possesso di 25 grammi di hashish, è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, per detenzione di sostanze stupefacenti.

La droga è stata sottoposta a sequestro.

Un’analoga attività di controllo del territorio eseguita dai Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, negli ultimi giorni ha particolarmente interessato i comuni di Montemiletto, Mirabella Eclano, Venticano e Sturno.

Nella tarda serata di ieri, il dispositivo è stato in parte rimodulato e alcune pattuglie sono confluite a Taurasi per un tentativo di furto in abitazione.

Nel corso del sopralluogo i Carabinieri hanno acquisito alcuni elementi che potrebbero permettere di risalire agli autori del delitto.

La presenza degli equipaggi dell’Arma ha permesso di sventare ulteriori azioni delittuose.

Si ricorda ancora una volta che un ruolo fondamentale per il contrasto ai furti in abitazione assume la collaborazione tra i vicini di casa: segnalare tempestivamente al “112”, Numero Unico Europeo per le Emergenze, situazioni sospette che provengano da appartamenti, soprattutto quando si è a conoscenza che gli occupanti sono assenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here