Mobilità dolce e sostenibilità, Avellino sale a bordo del “Piedibus”

0
124
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven

Tutti a piedi da casa a scuola e da scuola a casa: parte il progetto “Piedibus”. Si comincia oggi, lunedì 25 marzo.

Nella giornata iniziale, il battesimo del fuoco avverrà con il solo il percorso da scuola a casa. Martedì e mercoledì, invece, sarà garantito anche il tragitto da casa a scuola.

“Piedibus” è il progetto promosso dal Comune di Avellino, con l’adesione dell’istituto comprensivo “Regina Margherita-Leonardo Da Vinci”, che mira a promuovere la mobilità dolce, migliorare la qualità della vita cittadina e sensibilizzare la comunità sulle questioni ambientali, con un focus particolare sulla mobilità sostenibile. L’associazione “Legambiente Avellino-Alveare APS” ne è il soggetto referente, avendo sottoscritto una convenzione con il Comune dopo aver partecipato ad un avviso di manifestazione di interesse valido sull’anno scolastico 2023-2024.

Si tratta di un’alternativa sicura, divertente e sostenibile al trasporto in auto. Alunni ed accompagnatori si incontreranno in alcuni punti stabiliti, vere e proprie fermate, e percorreranno insieme, a piedi, il tragitto fino alla scuola.

Il “Piedibus” sarà composto da 2 o più alunni “passeggeri” e 2 o più adulti “autisti” e “controllori”, sul modello del trasporto pubblico locale. Gli alunni, infatti, aspetteranno il “Piedibus” alle fermate definite nei percorsi consegnati, dove saranno riportati anche gli orari. I volontari che accompagneranno i bambini saranno riconoscibili grazie alla pettorina catarifrangente ed al cartellino, con un rapporto di 1 adulto ogni 10 bambini.
Le finalità del progetto sono chiare e di importanza fondamentale: consentire di raggiungere la scuola a piedi, favorendo l’autonomia dei bambini; permettere agli alunni di socializzare con nuovi amici; favorire la conoscenza e la padronanza del territorio urbano; sviluppare la sensibilità ecologica; permettere l’esercizio fisico; conseguire un risparmio economico.
L’adesione al servizio avverrà compilando e sottoscrivendo il “Patto di corresponsabilità” che l’Istituto comprensivo “Regina Margherita – Leonardo Da Vinci” provvederà a consegnare ai genitori per l’iscrizione. La partecipazione è valida per tutto l’anno, con domande accettate fino a capienza dei posti disponibili. Il documento, in 13 articoli, disciplina chiaramente tutte le regole relative alla partecipazione ed al comportamento da tenere, gli orari e i percorsi. Ma anche i compiti del personale addetto all’accompagnamento.
Il servizio “Piedibus” verrà garantito lunedì, martedì e mercoledì, per 3 volte al giorno. Gli alunni che ne usufruiranno dovranno essere presenti al capolinea o alle fermate agli orari stabiliti. L’attività sarà svolta ovviamente a titolo gratuito. Alla famiglia sarà data conferma dell’iscrizione dell’alunno e consegnato il materiale di riconoscimento, gli orari e i numeri di telefono degli accompagnatori.
Si parte con grande entusiasmo. L’assessore all’Istruzione del Comune di Avellino, Giuseppe Giacobbe, fissa subito un obiettivo ambizioso: «Partiamo con un istituto comprensivo, ma è nostra intenzione coinvolgere progressivamente le altre scuole della città. Il progetto “Piedibus” è di grande valore. Sposando concretamente concetti fondamentali come mobilità dolce e sostenibilità, e perseguendo anche gli obiettivi fondamentali di sviluppare ulteriormente le capacità di orientamento e la motricità dei nostri bimbi – evidenzia – ci mette al passo con le più importanti città italiane e d’Europa, che lo hanno adottato da tempo. Tutti dobbiamo fare la nostra parte e, in questo caso, anche e soprattutto i genitori. Ci aspettiamo grande collaborazione. Il loro apporto è fondamentale». – conclude Giacobbe –

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here